La primavera è appena iniziata, portando con sé temperature più miti e giornate più lunghe, perfette per trascorrere del tempo all’aperto insieme ai nostri amici animali.

Tuttavia, in questo periodo dell’anno, gli animali sono maggiormente esposti a rischi e pericoli a cui è importante fare attenzione.

Con l’arrivo della bella stagione si risvegliano i parassiti: zecche, pulci, zanzare e pappataci, che non sono solo fastidiosi, ma che possono anche trasmettere malattie e infezioni.

La filariosi e la leishmaniosi sono due delle patologie più pericolose che hanno come vettori zanzare e pappataci, ma fortunatamente esistono metodi di profilassi efficaci che possono essere somministrati dai veterinari già in primavera.

Per la profilassi della leishmaniosi si utilizzano antiparassitari esterni con un effetto repellente, ma si possono adottare anche alcuni accorgimenti per ridurre il tempo d’esposizione dell’animale al flebotomo. Il periodo di massima attività di questo parassita è tra maggio e ottobre, e proprio per questo si sconsiglia di far dormire il cane all’aperto, limitare le passeggiate serali ed evitare le zone nei pressi di corsi d’acqua.

RISCHI PER CANI E GATTI IN PRIMAVERA

La primavera è anche il periodo in cui i pollini circolano maggiormente nell’aria, e i nostri amici animali possono sviluppare allergie.

Tra i sintomi principali manifestati dagli animali allergici ci sono la tendenza a starnutire spesso, a grattarsi di continuo, ad avere gli occhi lucidi e il pelo a chiazze. In questo caso, è importante consultare un veterinario per trovare i rimedi giusti.

Durante la stagione delle fioriture, inoltre, sbocciano alcune piante che possono risultare tossiche per i nostri animali domestici, come l’oleandro, i bulbi di tulipani e narcisi, i crisantemi, i lillà, le foglie di azalea e ciclamino e il papavero. È quindi importante prestare attenzione e cercare di evitare le zone in cui queste piante sono presenti.

Infine, la primavera è il periodo della muta per cani e gatti, che in questo periodo possono perdere molto pelo.

Per aiutarli ad affrontare questa fase è bene spazzolarli spesso e utilizzare prodotti specifici durante il bagno, in modo tale da far respirare bene la pelle e superare il tempo della muta senza disguidi.

Prenderci cura dei nostri amici animali durante la primavera richiede un po’ di attenzione extra, ma con i giusti accorgimenti possiamo proteggerli dai rischi e godere di splendidi momenti all’aria aperta insieme.

.